"Il lato positivo" di Matthew Quick.

"Il lato positivo" di Matthew Quick è l'ultimo libro che ho letto. Mi sono sorpresa dalla velocità con cui io l'abbia terminato, visto che di tempo ultimamente ne ho poco... sarà merito della scrittura ironica e visiva dello scrittore?
Ho scoperto questo bel romanzo dopo aver visto il film con quel figaccione di Bradley Cooper e la stupenda ragazzadifuoco Jennifer Lawrence.

Titolo: Il lato positivo (Silver Linings Playbook)
Autore: Matthew Quick
Pagine: 290
Edizione: Salani
ISBN: 9788867152933
Prezzo: € 14,90
Genere: commedia
Voto: 5/5.

Trama: Pat Peoples è convinto che la sua vita sia un film prodotto da Dio. La sua missione: diventare fisicamente tonico ed emotivamente stabile. L'inevitabile happy end: il ricongiungimento con la moglie Nikki. Questo ha elaborato Pat durante il periodo nel 'postaccio', la clinica psichiatrica dove ha trascorso un tempo che non ricorda, ma che deve essere stato piuttosto lungo... Infatti, ora che è tornato a casa, molte cose sembrano cambiate: i suoi vecchi amici sono tutti sposati, gli Eagles di Philadelphia hanno un nuovo stadio ma, soprattutto, nessuno gli parla più di Nikki, e anche le foto del loro matrimonio sono scomparse dal salotto. Dov'è finita Nikki? Come poterla contattare, chiedere scusa per le cose terribili che le ha detto l'ultima volta che l'ha vista? E come riempire quel buco nero tra la litigata con lei e il ricovero nel postaccio? E, in particolare, qual è la verità? Quella che ti fa soffrire fino a diventare pazzo, o quella di un adorabile ex depresso affetto da amnesie ma colmo di coraggiosa positività? Pat guarda il suo mondo con sguardo incantato, cogliendone solo il bello, e anche se tutto è confuso, trabocca di squinternato ottimismo, fino all'imprevedibile finale.


Una commedia dolceamara che parla d'amore e di follia.

Quando vedi un film ben riuscito e dopo ne leggi il libro, è difficile non immaginare le scene descritte così vividamente con i volti degli attori scelti.... sopratutto se sono così azzeccati!
Mi è successo mentre leggevo questo romanzo: Pat - il cui viso oramai è di Bradley - è un uomo che ha mandato letteralmente a put***e il suo matrimonio (si scoprirà alla fine, non per colpa sua!) e che rimuove dalla propria mente il perchè sia successo. Uscendo dall'ospedale psichiatrico dopo 4 anni - in cui lui crede siano invece passati pochi mesi - decide di diventare un uomo migliore, per poi tornare da sua moglie Nikki.
Durante una cena a casa di un amico conosce Tiffany (nel film, Jennifer Lawrence) una giovane e bella donna che rimasta vedova, gli offre del sesso. Pat, ''sconvolto'' dalla richiesta "declina l'invito"perchè deve diventare un uomo migliore - ed inizia così una strana amicizia con questa pazza ragazza con cui mangia cereali in una tavola calda e che ogni mattino lo segue, durante jogging, senza proferire parola.
Tra partite di football, sedute da uno psichiatra asiatico, lezioni di ballo e corse senza sosta per la città, il nostro amato Pat troverà la strada verso la sanità mentale e un nuovo amore...
"Il lato positivo" è un libro che si fa leggere e amare. Difficile non affezionarsi al protagonista e a tutti i personaggi che fanno parte della sua vita. Unico "lato negativo"?? Il titolo. 
Io avrei mantenuto il titolo originale, perchè è molto attinente a ciò che pensa in ogni situazione da "uomo nuovo" il caro Pat: c'è sempre il sole dietro le nuvole.

Commenti

Post più popolari