"83500" di Michela Monti.

Ho partecipato a molti Giveaway ultimamente e finalmente ne ho vinto uno! Per la serie: sò soddisfazioni. Il premio è stato un romanzo di una giovane scrittrice italiana (quindi mia "collega", nonchè Twilighter come la sottoscritta!) - Michela Monti - che ha esordito con un romanzo dal titolo intragante - 83500 - come dalla trama.

Titolo: 83500
Autore: Michela Monti
Pagine: 285
Edizione: GDS
ISBN: 978-88-97587-73-6
Prezzo: € 14,50
Genere: Thriller/noir
Voto: 4/5.
Trama: ReBurning Prison, carcere di massima sicurezza, anno 2020 circa. Melice Redding è una condannata a morte, ma non ricorda il perché. La causa dell'amnesia è la separazione da sua figlia appena partorita e per questo Mel entra in stato di shock. Grazie a Gabriel uscirà dalla catatonia, e sempre grazie a lui, la donna avrà la possibilità di tornare indietro, prima che il crimine per cui è condannata venga commesso. Melice viaggia nel tempo per rivivere il suo passato senza nessun ricordo dell'arresto, senza condizionamenti. Tutto procede regolarmente, fino alla notte di Halloween.
Ho cominciato la lettura di 83500 con parecchia curiosità e sono stata appagata. L'autrice ha uno stile scorrevole e schietto. Non gira attorno le parole, ma rende i paragrafi, e quindi le pagine, dirette e semplici. Ha scelto un tema particolare e fuori dalle tendenze soprannaturali del momento. Io per prima non sono solita leggere questo genere, thriller/noir, ma da quando ho letto la trama ne sono rimasta affascinata. Leggi una pagina dopo l'altra senza accorgertene.
Come sempre, da scrittrice emergente - con all'attivo due romanzi pubblicati e altrettanti in cantiere - mi stupisco come scrittrici (e scrittori) italiani colmi di un così particolare talento vengano sempre messi in secondo piano e quindi, "sorpassati in strada provinciale" da autori stranieri grazie solamente ad agenti con il pelo sullo stomaco, rumors per il web, pubblicità martellanti, ecc.
Non voglio far nessuna polemica, ma è un argomento che mi tocca in prima persona e quindi dovevo puntualizzarlo :)

Questa non è una recensione con i contro fiocchi perchè, nonostante io scriva romanzi, non sono in grado di scrivere recensioni decenti, ma volevo dare uno spazio, nel mio piccolo, a questa talentuosa scrittrice italiana.

In bocca al lupo a te, cara Michela... 
e anche a me! ;)

Commenti

Post più popolari